Modifica dimensione carattere

Comune di Camino - Artisti - Guido Villa

Guido Villa

Guido Villa nasce a Vercelli nel 1943. Formatosi all'Istituto di Belle Arti della sua città e all'Accademia di Brera a Milano, dal 1968 al 1990 svolge l'attività di graphic designer per poi dedicarsi esclusivamente all'arte.

Pittore figurativo, sviluppa cicli tematici suggestivi dedicati a soggetti come Crocifissioni, Football americano, Omaggio a Walt Whitman, Montagne, Nero su bianco - 27 scrittori e un autoritratto.

Numerosissime le mostre, in Italia e all'estero. Tra queste, va segnalata la mostra milanese I colori del male - la pena di morte, successivamente presentata, dietro invito dell'Istituto Italiano di Cultura, al Museu da Água - Mãe d'Água das Amoreiras di Lisbona, alla presenza dell'ambasciatore d'Italia in Portogallo Emilio Barbarani. Il ciclo I colori del male si completa nel 2005 con le opere dedicate all'11 settembre.

Nel 2007, nell'ambito della 46ˆ edizione del Festival Internazionale di Stresa, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Villa realizza la videoscenografia per l'opera di Mozart La Clemenza di Tito, diretta da Gianandrea Noseda.

Esperienza che ripete l'anno successivo con la videoscenografia per l'opera di De Falla El retablo de Maese Pedro, diretta da Sandro Gorli.

Dal 1990 al 2003 Guido Villa ha inoltre lavorato a periodi alterni, in Kenya, dove ha realizzato una tempera murale nella Chiesa degli Angeli di Antipoaching, una serie di dipinti per la chiesa della Missione di South Horr, l'impressionante ciclo di dipinti dedicati all'Esodo (300 mq di murales) nella Cattedrale di Isiolo ed una grande Resurrezione per la facciata della Cattedrale stessa. Quella in Africa è un'esperienza che connota fortemente l'artista che prima a Nairobi, invitato dall'Istituto Italiano di Cultura, e poi a Vercelli, presenta gli Studi e bozzetti per i dipinti dell'Esodo della Cattedrale di Isiolo.

Scrive Luigi Sampietro di Guido Villa: «...vedere le cose che si muovono per edificare qualcosa e per aiutare un pezzetto di mondo a diventare se stesso, e non solo per distruggere, aiuta a vivere. La speranza è nell'opera».

Per conoscere l'opera di Guido Villa si può visitare il sito www.guidovilla.it

Guido Villa vive a Camino da diversi anni, ma ama queste colline da sempre, fin da quando, ragazzo, le «scalava» in bicicletta...

P.P. Pasolini Il ghiacciaio della Brenva

Testi a cura di Marina Maffei